Comunicare con le bandiere: il codice nautico internazionale

Comunicare con le bandiere: il codice nautico internazionale

Al giorno d’oggi la moderna tecnologia permette di comunicare facilmente tra le imbarcazioni. Tuttavia, prima della diffusione dei dispositivi radio, i marinai avevano il bisogno di trasmettere messaggi in altro modo.

In ambito nautico sono state spesso utilizzate le bandiere non solo per identificare l’imbarcazione, ma anche per elaborare messaggi più complicati, visibili anche a distanza.

Questa tradizione è ancora viva ai giorni nostri sotto forma dell’ICS, International Code of Signals, che prevede una serie di bandiere con aspetto e significati condivisi a livello internazionale.

Esistono bandiere per ogni lettera dell’alfabeto e per ogni numero, più quattro bandiere ausiliari per facilitare la comunicazione. Ecco l’elenco completo della bandiere:

Comunicare con le bandiere: il codice nautico internazionale

In primo luogo, l’alfabeto è codificato secondo il sistema internazionale, che a ogni lettera e numero associa una parola per aiutare a distinguere i suoni ambigui nel corso delle comunicazioni radio ed evitare incomprensioni anche tra nazionalità diverse.

Per esempio, ‘M’ e ‘N’ hanno suoni molto simili tra loro in molte lingue, ma come ‘Mike’ e ‘November’ c’è meno possibilità di confonderle.

Le bandiere dell’ICS possono essere utilizzare per ‘scrivere’ parole o frasi intere, issandole in sequenze, oppure per comunicare specifiche informazioni usando una o due lettere dell’alfabeto, grazie a un sistema di corrispondenze comprensibile da tutti i marinai.

Facciamo alcuni esempi.

Alpha da sola comunica che l’imbarcazione ha un sommozzatore in immersione, ma se è seguita da Charlie segnala l’abbandono della nave e da November fa richiesta di un medico a bordo.

Oscar indica che un uomo è in mare, ma se è preceduto da Lima segnala che la barca è fuori posizione e da Sierra avvisa le altre imbarcazioni di fermarsi subito.

Charlie e November sono associati, rispettivamente, a una risposta affermativa e negativa, ma assieme come NC formano una richiesta di aiuto immediato perché la barca è in difficoltà.

Le bandiere numeriche possono essere usate assieme a quelle alfabetiche per comunicare posizioni e direzioni.

Le bandiere ausiliari si suddividono tra Intelligenza e tre Ripetitori.

Intelligenza indica quanto è stato compreso il messaggio trasmesso da un’altra imbarcazione: a mezz’asta significa che il segnale è stato visto, mentre issata completamente conferma che è stato capito; può anche essere usata come decimale nelle trasmissioni di numeri.

I tre Ripetitori vengono usati quando si ‘scrivono’ parole e frasi: per evitare che manchino abbastanza bandiere per indicare lettere ripetute più volte, i Ripetitori ‘copiano’ un’altra bandiera già usata in precedenza nella sequenza. Il primo Ripetitore recupera la lettera immediatamente prima nella serie, il secondo e il terzo quella collocata a due e tre posizioni di distanza.

È utile per ogni armatore conoscere il significato delle bandiere dell’ICS per poter fronteggiare al meglio ogni situazione e soccorrere altre imbarcazioni in difficoltà.

FIM è specializzata nella realizzazione di yacht, che permettono al cliente di vivere un’esperienza di navigazione unica, e offre assistenza al cliente per qualsiasi esigenza prima, durante e dopo l’acquisto: contattaci per saperne di più.