Come trasferire la barca in Europa

Come trasferire la barca in Europa

Il desiderio di un armatore di esplorare sempre nuove acque lo porta a voler spostarsi con frequenza da una località all’altra, per provare la sensazione di scoperta e avventura in territori fino a quel momento sconosciuti.

Questa sete di esplorazione però incontra chiaramente un ostacolo logistico: se alcune località possono essere facilmente raggiunte da un porto all’altro via mare, in molti altri casi è necessario prima effettuare il trasporto dell’imbarcazione utilizzando un altro mezzo.

Se si desidera raggiungere località fuori dall’Europa, i sea carrier sono chiaramente l’unica scelta realmente attuabile; ciò permette di esplorare luoghi esotici dall’altra parte del mondo, perfino sfuggendo all’inverno che attanaglia questo emisfero.

All’interno del territorio europeo è invece possibile, nella maggior parte dei casi, muoversi via terra.

È tecnicamente possibile effettuare il trasporto autonomamente con un carrello attaccato alla propria auto su cui è agganciata l’imbarcazione, ma le normative stradali tendenzialmente mettono limitazioni di misure, sagome e peso che rendono quest’opzione indicata solo per i natanti più piccoli.

Oltre alle limitazioni stradali, l’armatore si assume maggiori rischi ad agire autonomamente, non possedendo l’esperienza di professionisti che si occupano specificatamente di questi tipi di trasporti.

Esistono infatti numerose attività che si occupano del trasporto su strada di imbarcazioni: in questi casi i mezzi specializzati, le garanzie contrattuali offerte dal trasportatore e il know how degli addetti consentono di effettuare il trasferimento della barca con la massima sicurezza ed efficienza.

Aggiuntivamente, c’è la possibilità che questo tipo di servizio venga fornito dal cantiere nautico che ha realizzato l’imbarcazione.

In questo caso l’armatore non solo ha la comodità di non dover cercare un’altra figura, ma ha anche la garanzia che il trasferimento della barca sia effettuato precisamente in accordo alle specifiche dell’imbarcazione.

Questo è il caso di FIM, che affianca la realizzazione di barche che uniscono comfort e performance a un’assistenza completa prima e dopo la vendita, compreso il trasferimento della barca, che permette all’armatore di godersi appieno la sua imbarcazione: contattaci per saperne di più.