Alla scoperta dei fari più belli d’Europa

Alla scoperta dei fari più belli d’Europa

I fari sono i migliori amici dei marinai, sia quelli del passato sia quelli odierni: la loro luce fende l’oscurità e indica la via sicura, così che l’armatore possa navigare in completa sicurezza.

Oltre a svolgere questo compito fondamentale che permette la navigazione notturna, i fari sono anche costruzioni affascinanti che stimolano la fantasia dell’osservatore.

Per questi motivi, numerosi fari europei sono mete amate da turisti e appassionati del mare. Ecco quelli più belli, unici e affascinanti in Europa.

Partendo dall’Italia incontriamo subito il Faro della Vittoria di Trieste che, oltre a svolgere la sua funzione di guida per gli armatori triestini, è un monumento ai caduti in mare della Prima Guerra Mondiale, sovrastato da una statua di una Vittoria alata.

Rimanendo nel Sud dell’Europa, in Grecia troviamo il Faro Tourlitis, costruito su uno scoglio isolato dalla terraferma: la struttura solitaria, che si staglia contro lo splendido mare delle Cicladi, è stata distrutta nel corso della Seconda Guerra Mondiale, ma ricostruita fedelmente nel 1990.

In Croazia, il Faro di Porer sorge su una piccola isola a Sud dell’Istria, con la sua roccia chiara circondata dal blu profondo del mare. Questo faro non è solo una meta turistica, ma anche un luogo di villeggiatura, poiché offre due appartamenti abitabili, perfetti per gli amanti della tranquillità e delle immersioni.

In Spagna invece troviamo la Torre d’Ercole, un faro di origine romana oggi ancora in uso.

Spostandoci verso il Nord troviamo i fari francesi di Pointe du Squewel e Pointe des Poulains, entrambi situati in Bretagna per guidare i marinai lungo le coste frastagliate della regione. Il primo è realizzato in pietra rossa e si fonde perfettamente con il paesaggio circostante di rocce dai colori caldi e dalle forme ipnotiche; il secondo è una struttura bassa, con il faro che si erge come il campanile di una chiesa, immersa nel verde del promontorio.

In Germania, Roter Sand è stata la prima costruzione a essere realizzata direttamente nel mare, con il risultato che il faro bianco e rosso emerge dalla superficie dell’acqua, costantemente lambito dalle onde.

La Gran Bretagna è un’altra zona ricca di fari, vista la natura insidiosa delle sue coste, tra cui spiccano il Low Lighthouse e il Faro di Bishop Rock. Il primo è più simile a una palafitta e infatti si erge su nove colonne di legno che vengono sommerse dal mare durante l’alta marea. Il secondo detiene il Guinness dei Primati per essere l’isola più piccola con una costruzione, che pare nascere direttamente dalla roccia solitaria.

FIM è specializzata nella realizzazione di yacht, che permettono al cliente di vivere un’esperienza di navigazione unica, e offre assistenza al cliente per qualsiasi esigenza prima, durante e dopo l’acquisto: contattaci per saperne di più.